Pneumatici Moto

Tutto quello che c’è da sapere sui Pneumatici per le moto


Agli pneumatici viene affidato l’equilibrio nostro e della nostra moto, oltre che la sicurezza e l’incolumità. Vediamo cosa dover sapere sull’argomento.

Pneumatici per moto

Se prestiamo attenzione nella scelta delle coperture per la nostra auto, a maggior ragione dobbiamo essere attenti quando si tratta degli pneumatici per la nostra moto. Non tutte le gomme vanno bene.

Esistono diverse misure in funzione dei diametri delle ruote, diverse sezioni per il pneumatico anteriore e quello posteriore, e questo è abbastanza scontato! Dobbiamo anche tenere conto dei fattori quali la struttura interna dello pneumatico, detta anche ‘carcassa’.
Ogni azienda, producendo un determinato tipo di pneumatico, lo pensa per uno specifico utilizzo, molto più di quanto non accada per le autovetture.

Così ad una moto supersportiva occorreranno pneumatici che possano offrire grip e prestazioni mentre ad un grande “incrociatore” da autostrada ne serviranno di altro tipo, che possono raggiungere più lentamente la corretta temperatura di esercizio ma che sopportino le pressioni che peso della moto, del (o dei) passeggero e dei bagagli esercitano, senza naturalmente dimenticare che siamo sempre su due ruote e che il grip e la tenuta in curva è sempre fondamentale. Stesso discorso per gli scooter.

Altri parametri importanti da tenere in considerazione sono la pressione e la temperatura d’esercizio degli pneumatici. Dando per scontata la necessità di girare controllando la corretta pressione negli pneumatici, dobbiamo ricordare che questa è anche in funzione della loro temperatura.



Questo si traduce in diversa valutazione a seconda dell’uso che facciamo della nostra moto: se la nostra due ruote è una supersportiva, che richiederà di poter offrire un ottimo grip fin dalle prime curve, dovrà andare in temperatura molto in fretta e dovrà, di conseguenza, avere all’inizio, a pneumatico freddo, una pressione un po’ più bassa, questo perché prima di utilizzarla dovremo aver fatto salire la temperatura in maniera da arrivare più velocemente ai livelli di grip ottimali.

Un mezzo utilizzato per il mototurismo, con il quale partiremo “a freddo” dal box (e che dovrà sopportare pesi maggiori), avrà i pneumatici gonfiati alla pressione ottimale fin dalla partenza.

E poi c’è la durata dello pneumatico moto, che ha vita più breve rispetto a quelli delle auto. Considerando la necessità di offrire un grip diverso (e superiore) rispetto a quelli delle quattroruote, si spiega l’impiego di mescole di durezza differente e, di conseguenza, un consumo più rapido ed elevato. D’altra parte tra gli pneumatici da moto se ne possono trovare modelli che permetteranno poche migliaia di chilometri di percorrenza (anche tra i 5 e i 10000) e altri che, invece, potranno offrirvene anche un paio di decine di migliaia. Il consiglio è comunque quello di non lesinare sui costi, ma volendo di controllare online per acquistare i pneumatici per le moto e gli scooter, perché a loro è affidata la nostra pelle, e non è detto che una gomma che dura di più sia la soluzione migliore per la nostra sicurezza.

Proprio in veste di ciò, parlando di pneumatici moto, è bene rivolgersi ad uno specialista per la scelta delle coperture e mantenere i pneumatici con una corretta manutenzione, che riguarda prima di tutto pressione d’esercizio e temperatura. Questo perché – è sempre bene ricordarlo – la moto di ruote ne ha solo due. E noi di vita ne abbiamo una sola.

Subscribe to our mailing list

* indicates required

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*